CidneOn, il Festival Internazionale delle Luci arriva a Brescia

Brescia è bella e merita una visita.
Io ve lo dico da sempre, ed ora finalmente sembra che anche la città stessa si stia finalmente preparando a presentarsi come una destinazione turistica di spicco. E con questa intenzione, in questi giorni, dall'11 al 15 febbraio, ospita il Festival Internazionale delle Luci.

CidneOn, festival delle luci Brescia, castello di brescia


L'iniziativa CidneOn, promossa dal Comitato Amici del Cidneo e con la direzione artistica dell'associazione Cieli Vibranti, vuole valorizzare il Castello di Brescia, dall'indubbio valore storico e culturale, ma purtroppo confinato ai margini degli interessi di turisti e cittadini.
L'evento è stato realizzato in collaborazione con il Glow Festival di Eindhoven e punta ad entrare nel circuito dei festival delle luci europei ed io non posso far altro che augurarmelo. Oltre per la particolarità dell'evento, anche per la risonanza che ha avuto in città, con migliaia di persone interessate che hanno letteralmente invaso il Castello, specialmente la prima sera.

Essendo un evento gratuito, tantissime persone hanno colto l'occasione per ammirare il castello in una veste particolare, con installazioni luminose, suoni e performance particolari, e mi auguro che questa visita alternativa invogli soprattutto i bresciani a tornare ancora in castello ed ammirarlo in tutta la sua bellezza anche di giorno, quando verranno smontate le installazioni di CidneOn, magari abbinando la visita ad un giro turistico di Brescia, per riscoprire la bellezza della propria città.

CidneOn, festival delle luci Brescia, castello di brescia


CidneOn, consigli per la visita.

Le installazioni sono visitabili per un periodo limitato: CidneOn è stato inaugurato sabato 11 febbraio e si concluderà mercoledì 15 febbraio, giorno dei Santi Patroni di Brescia, i Santi Faustino e Giovita. Il percorso inoltre è accessibile dalle 18.30 alle 22.30 (ora ultimo ingresso) ed è gratuito.
Tutto questo ha fatto sì che migliaia di persone si siano riversate in castello, specialmente la prima sera e questo ha causato qualche intoppo organizzativo.

Io ci sono stata la seconda sera, di domenica verso le 21.30 e i grossi disagi non li ho trovati...sappiamo che il bresciano è per natura "malmostoso", ma non è obbligatorio lamentarsi SEMPRE E COMUNQUE!
Mettete in conto che l'esclusività dell'evento attira moltissime persone, quindi che ci sia un po' di coda è da mettere in conto...spintonare ed imprecare non vi farà certo entrare prima, anzi irriterà solamente gli altri, creando ancora più confusione!

Per accedere al Castello, la strada è chiusa al traffico, ma ci sono navette gratuite da San Faustino (frequenza ogni 10 minuti circa) o da Piazzale Arnaldo (ogni 15 minuti circa). Oppure si può salire a piedi dalla suggestiva via delle Barricate.
Io ho optato per la navetta da Piazzale Arnaldo, che è arrivata in breve tempo, un po' schiacciati, ma son riusciti a salire a bordo tutti, i primi erano in attesa da una decina di minuti, quindi confermo che le navette passano continuamente.

CidneOn, festival delle luci Brescia, castello di brescia


CidneOn, festival delle luci Brescia, castello di brescia

Una volta arrivati, ci sono due "code", una alla destra dell'ingresso e una sulla sinistra e si viene fatti avanzare in blocchi, una volta da una parte, una volta dall'altra.
La coda di sinistra mi è parsa meno affollata (non essendo la prima che si incontra arrivando con le navette), ma dalla coda di destra si riesce ad ammirare la proiezione sulle mura esterne; la video proiezione del giovane regista bresciano Marco Santi, che racconta la leggendaria apparizione dei Santi Faustino e Giovita.

Nonostante gli annunci che indicassero la previsione di un'ora di coda, dopo 15 minuti circa sono riuscita ad entrare, senza spingere o superare, ma anzi rimanendo indietro per veder meglio la proiezione che altrimenti mi sarebbe stata leggermente ostruita da un albero ;)

Una volta entrati, la visita è scorrevole, certo c'è un po' di affollamento nei punti più stretti, come le scale o i vialetti stretti, con calma e prestando attenzione a dove si cammina ci si muove bene e si riescono a vedere molto bene tutte le installazioni. All'ingresso vi verrà consegnata la brochure con la spiegazione delle installazioni, personalmente consiglierei di distribuirla alle persone in coda piuttosto che una volta entrati. Sia perché all'esterno c'è più luce ed è quindi più agevole la lettura, sia perché leggendo, si inganna l'attesa.

La visita completa dura circa un'ora e mezza, prendendosi il tempo di fare foto e ammirare le installazioni, aspettando anche l'inizio degli spettacoli, anche se a mio parere partono un po' sfasati...nel senso che da quando finisce uno, per arrivare al successivo e vederlo dall'inizio bisogna un po' correre....m ava beh, potete guardarlo da "metà" e aspettare poi l'inizio successivo....anche se indubbiamente sarebbe meglio attendere e vederlo dall'inizio!

CidneOn, festival delle luci Brescia, castello di brescia

CidneOn, festival delle luci Brescia, castello di brescia

Una suggestione di luci, suoni e colori...le installazioni statiche si intervallano a spettacoli dinamici, luci silenziose, ritmi incalzanti, colori tenui e leggeri e scariche di colore adrenalinico, proiezioni, concerti, accompagnamenti musicali, il fuoco che danza....
Ognuno rimane rapito da diverse installazioni, impossibile dire quale la migliore, la scelta è personale.
C'è anche chi non rimane affascinato dalle luci, ma riscopre il castello sotto la luce lunare e sì, è bello...ci voglio tornare senza la folla.....
CidneOn è anche questo, è l'evento unico che attira il curioso, che va senza aspettative, solo per esserne parte, e poi scopre che Brescia è una città viva, brulicante e curiosa, che va visitata e vissuta!

Per quanto mi riguarda, le installazioni che ho preferito sono state il Canto delle Origini, il Giardino della Memoria in ricordo dei caduti di Piazza Loggia, il Sentiero Incantato e il finale di fiori realizzato dai bambini bresciani. Un viaggio nella storia di Brescia, dalle origini ai giorni nostri, per ricordare chi siamo, la nostra storia e quello che abbiamo ereditato, da chi ha creato la nostra città, rendendola la fiera Leonessa d'Italia.

CidneOn, festival delle luci Brescia, castello di brescia

Vi ricordo il progetto #AmazingBrescia, con il quale insieme agli altri blogger cerchiamo di promuovere turisticamente la nostra provincia, raccontandola da locals. Oltre agli articoli sui rispettivi blog, potete seguirci sulla nostra pagina Facebook e contribuire con le vostre foto ed i vostri racconti nel gruppo #AmazingBrescia ed usando il nostro hashtag su Instagram!

2 commenti

  1. Nonostante i problemi per la ressa agli ingressi che ti dicevo il Festival mi è piaciuto molto! Tu sei stata velocissima a scriverne, io devo ancora scaricare e sistemare le foto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh io ho avuto molta fortuna all'ingresso invece!
      ne ho scritto subito per poter dare informazioni a chi le cercava ;)

      Elimina