Peterhof, la reggia degli Zar

Chiudete gli occhi ed immaginate un giardino infinito, statue dorate, incredibili fontane, un palazzo ricco di stanze magnifiche, ricche di decori dorati. Ecco, un posto così esiste, è Peterhof, la reggia degli Zar.
Questo magnifica residenza, è un vero e proprio capolavoro, un'escursione imperdibile da inserire assolutamente tra le cose da vedere a San Pietroburgo.


La costruzione della residenza voluta da Pietro I iniziò nel 1712, ma fu Francesco Bartolomeo Rastrelli (che per la cronaca ha ideato praticamente tutta Peter e viene studiato nelle scuole russe mentre io non lo avevo mai nemmeno sentito nominare e su Wikipedia italiana ha solo poche righe....) nel 1752 a rendere il Palazzo così sfarzoso e vasto.

Durante l'assedio di Leningrado la reggia venne occupata dai nazisti ed in seguito fortemente bombardata, ma importanti lavoro di ricostruzione sono stati avviati sin da subito dopo la Guerra e sono tutt'ora in corso.
Molti la chiamano la "Versailles russa", ma un'amica russa m ha confidato che in realtà parrebbe che Pietro il Grande abbia deciso di costruire la reggia dopo aver visitato Tivoli ed i Giardini di Villa d'Este.
L'interno del Palazzo è davvero incredibile, le sale sono maestose e riccamente decorate, ed un audioguida in Italiano inclusa nel prezzo d'ingresso vi darà informazioni utilissime.
Lo splendore di Peterhof non si limita solo al Palazzo, ma anche agli incredibili Giardini Superiore (lato terra) e Inferiore (lato mare).
Statue e fontane creano un ambiente davvero suggestivo, ma anche la visita invernale offre comunque uno splendido spettacolo. Molte statue in inverno vengono coperte per preservarle e le fontane vengono spente, l'apertura si svolge generalmente ad inizio Maggio e restano aperte fino a Ottobre. Io quindi non ho potuto assistere a questo spettacolo, ma la visita vale comunque assolutamente la pena.
Il Parco Inferiore è sicuramente quello più ricco e suggestivo e la visita completa richiede almeno mezza giornata, potete passeggiare tra gli alberi e scovare bellissimi edifici, fontane e laghetti. Se andate in bassa stagione molte di queste attrazioni saranno chiuse, ma potrete vedere un video della "versione estiva" all'interno del Palazzo.
Sicuramente suggestiva anche d'inverno è la scalinata della Grande Cascata, con le statue dorate  ed il Canale Marittimo che scende fino al Golfo di Finlandia, con le fontane accese deve essere un vero spettacolo (ecco perchè ci devo assolutamente tornare!!).






Non limitate però la visita a Peterhof solamente al Palazzo e agli splendidi giardini...è un grazioso paesino dove sorge anche una splendida chiesa: la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo. Si trova a poca distanza dall'entrata del Parco Superiore del Palazzo, sulla strada principale, infatti la vedrete arrivando via terra.
E' davvero molto bella e colorata, stile tipico russo, ed è un vero peccato che molti visitatori di Peterhof la ignorino anche perchè spesso in alta stagione i turisti scelgono di arrivare via mare e non hanno modo di notare questo gioiellino.

Orari e Prezzi
I cittadini russi hanno sempre tariffe agevolate rispetto agli stranieri, quindi se avete amici russi vi consiglio di farvi accompagnare e far prendere a loro i biglietti anche per voi. Inoltre se siete studenti portatevi la vostra tessera e mostratela sempre, avrete diritto alla tariffa ridotta. A questo proposito mi soffermo un'attimo. In diversi siti, blog e guide (LP in primis) ho trovato scritto che le normali tessere universitarie italiane non danno diritto alla tariffa ridotta ma occorre sottoscrivere la tessere ISIC. NON E' VERO. Mia sorella ha presentato il suo normalissimo tesserino universitario e le han sempre applicato la tariffa ridotta.

Parco Superiore: 09.00 - 20.00  GRATUITO
Parco Inferiore:  09.00 - 20.00 (fontane 10.00 - 18.00) 500 rubli - 250 rubli rid. / GRATUITO IN INVERNO
Palazzo: 10.30 - 19.00 chiuso Lunedì  500 rubli - 300 rubli rid.
Per l'ingresso agli altri edifici del parco vi lascio invece il link diretto alla pagina ufficiale, quasi tutti però in inverno sono chiusi.
Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo: aperta e libera, ma l'interno non è così particolare come l'esterno.

Peterhof è un paesino davvero carino!



I treni russi
Come arrivare
Ci sono due modi per arrivare: via terra e via mare.
Via mare, ci sono numerosi aliscafi che partono dall'Hermitage, attraversano il Golfo di Finlandia ed in 30 minuti attraccano al Parco Superiore. I prezzi sono piuttosto elevati e il servizio viene effettuato solo in estate e con tempo bello. Tuttavia è la soluzione più scelta dai turisti.....ci sono diverse compagnie e mediamente un viaggio costa 700 rubli!
Via terra, in bus, marshrutka o treno. Io ho scelto il treno perchè più veloce e comodo perchè sicuramente c'è posto seduti, ma il bus è più economico.
Treno:  metro 31 rubli fino a Baltijska - 40 minuti di treno per Novyy Petergof 55 rubli - 10 min circa di bus  28 rubli (quasi tutti vanno in direzione del Palazzo, comunque alcuni sono 348/350/351/352/356)
Bus:  metro 31 rubli  fino a Avtovo - circa un'ora di bus N. 200 28 rubli 
Marshrutka: metro 31 rubli fino a Avtovo - circa un'ora di Marshrutka N. 424 non so dirvi il prezzo, ma potrebbe essere intorno ai 50 rubli... 
I prezzi si intendono tutti a tratta per una persona. Nel post con le Informazioni Utili trovate il tasso di cambio che ho trovato io, ora è 1€=76 rubli.

Piccola Nota: per pranzo io mi son attrezzata con pranzo al sacco, non ho notato molti bar o ristoranti nella zona.




Dedicate a questa escursione un'intera giornata, se finite presto la visita (come nel mio caso, essendo chiusi molti edifici del giardino), vi consiglio di visitare Kronstadt, di cui vi parlerò presto.
E se avete amato questo Palazzo, non potete non visitare anche lo sfarzosizzimo Tsarkoe Selo, il Palazzo di Caterina a Pushkin, con la splendida Sala d'Ambra.

Cartina di Peterhof tratta dalla guida Merian ed. White Star

14 commenti

  1. mamma mia che bellezza..e quanto oro...stupenda residenzper questi zar!!eheh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero, tantissimo oro..un vero spettacolo, anche perché è disposto in modo davvero elegante!

      Elimina
  2. Ottimo e dettaglio post! deve essere stato un viaggio favoloso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, sì è stato un viaggio stupendo, spero di avere occasione di tornare!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Si! Mi è piaciuto davvero molto e lo consiglio a tutti!

      Elimina
  4. Questo posto è una favola, e anch'io l'ho raggiunto con il treno da San Pietroburgo. Un treno che è tutto un programma...da prendere!;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già i treni russi sono "da scoprire"...però almeno sono puntuali a differenza dei nostri :P

      Elimina
  5. Bellissimo! Sto valutando un viaggio a San Pietroburgo per il prossimo anno e queste indicazioni mi potranno essere utili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un viaggio che ti consiglio assolutamente! Se hai bisogno di info contattami pure, non sempre riesco a scrivere tutto sul blog^^

      Elimina
  6. Complimenti per l'articolo e soprattutto per le foto, sono davvero belle! :)

    RispondiElimina
  7. Peterhof è una delle favolose residenze estive degli zar. Quando ci sono stata io tanti anni fa l'avevo raggiunta via mare ed, essendo estate, nei giardini si esibivano le numerosissime fontane in tutta la loro bellezza.
    Io avevo la tessera studentessa universitaria e in tutti i musei ricordo di aver avuto accesso alla tariffa più bassa. Un bel risparmio per una ragazza di 18 anni.
    Bei tempi in una dele citta' piu' belle del mondo...... :)
    Organizziamo una spedizione e ritorniamo 😄

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magnifico!!!! E non dirmelo due volte, io ci sto!!

      Elimina